top of page
  • Immagine del redattoreDaniele Proietto

Zhiji: il nuovo modello meteo AI di Huawei.


Gif paperella


Huawei Cloud e il Meteorological Bureau Of Shenzhen Municipality hanno annunciato ufficialmente l’utilizzo del loro modello di previsione meteorologica basato su intelligenza artificiale, denominato “Zhiji”. 


Huawei dichiara che il nome "Zhiji" è una combinazione di caratteri che evocano l'intelligenza artificiale, la cultura cinese e il bel tempo.

Questo modello rappresenta un’evoluzione del già noto modello Pangu-Weather, ed è stato testato per la prima volta a febbraio nella regione di Shenzhen, in Cina. Tuttavia, la sua applicabilità non si limita a questa specifica area geografica: Zhiji è progettato per essere utilizzato in qualsiasi regione.


Pangu-Weather è stato protagonista di una pubblicazione su Nature nel 2023 ed è stato adottato dal sito dello European Centre for Medium-Range Weather Forecasts (ECMWF).

Ecco alcuni punti chiave riguardanti il modello Zhiji:


  • Risoluzione Spaziale Avanzata: a differenza della maggior parte dei modelli globali, che operano con una risoluzione di 25 km, Zhiji offre una risoluzione spaziale nettamente maggiore di 3 km. Questo significa che può generare previsioni meteo precise per un raggio di soli 3 km, consentendo una visione dettagliata delle condizioni atmosferiche locali.


  • Ampia Gamma di Dati Meteo: Zhiji copre una vasta gamma di elementi meteorologici, tra cui temperatura, precipitazioni, umidità e velocità del vento. Questo lo rende uno strumento completo per le previsioni a breve termine.


  • Precisione Dimostrata: durante la fase di prova, Zhiji ha dimostrato un’elevata precisione nel prevedere periodi di temperature fredde. Tuttavia, il team continua a lavorare per migliorare ulteriormente il modello e affinare la sua capacità di fornire previsioni accurate sulle precipitazioni.


  • Obiettivo Futuro: gli studiosi cinesi ritengono che ci sia ancora molto margine di miglioramento. L’obiettivo è arrivare a previsioni ancora più precise, con una risoluzione di circa un chilometro. Questo potrebbe rivoluzionare la previsione del tempo a livello locale.


  • Applicazioni Potenziali: oltre alle previsioni meteo, Zhiji potrebbe trovare impiego in altri settori, come la gestione delle risorse idriche, la pianificazione urbana e la prevenzione dei disastri.


In sintesi, Zhiji rappresenta un passo avanti significativo nell’utilizzo dell’intelligenza artificiale per migliorare le previsioni meteorologiche. Sarà interessante seguire i risultati dei nuovi test condotti durante la stagione dei monsoni nella Cina meridionale.


0 commenti

Comments


bottom of page